• Gianni Rebecchi

TORNA LA NOTTE DEI MUSEI

Sospesa negli ultimi due anni, la notte europea dei musei può finalmente ripartire: in tutti i musei aderenti aperture serali al prezzo simbolico di un solo euro.






Palazzo Ducale e Museo Archeologico Nazionale di Mantova aprono le loro porte fino alle ore 22.15 (con ultimo ingresso alle ore 21.20) offrendo al pubblico la possibilità di effettuare un’indimenticabile visita nella suggestiva cornice serale, passeggiando tra giardini e ambienti storici di straordinario pregio. Dalle ore 18.40 l’ingresso costerà un solo euro a persona: una cifra simbolica che consente a tutti i cittadini di godere e apprezzare episodi unici del patrimonio culturale italiano.

Il percorso di visita in orario serale presenta alcune novità: saranno aperti al pubblico la quasi totalità degli ambienti dell’Appartamento Grande di Castello, con un passaggio attraverso le sale di Manto, Capitani e Marchesi, la loggia del Tasso con la straordinaria vista sul ponte di San Giorgio, i camerini del Duca Guglielmo, il Cortile dei Cani e il traguardo della magnifica Loggia di Eleonora con le sue eleganti volte a crociera affacciate verso i laghi, la cui vista serale dall’alto offre una panoramica di eccezionale suggestione. Oltre alle gallerie della Mostra e delle Metamorfosi, già recentemente visitabili grazie all’apertura il mese scorso della nuova sezione espositiva “Naturalia e Mirabilia. Scienze alla corte dei Gonzaga”, si può ammirare anche il Cortile di Santa Croce, concludendo la propria visita uscendo su piazza Sordello.

Per vivere ancor più a fondo quest’opportunità è attivo un servizio di visite guidate con partenze a orari fissi (ore 19.30 e 20.30) al costo di € 5 a persona. Le prenotazioni avvengono via call center allo 041 2411897.


È possibile prenotare il proprio biglietto d’ingresso attraverso i consueti canali, tra cui il sito web www.ducalemantova.org. Data la massiccia affluenza prevista, consigliamo di prenotare o di recarsi presso la biglietteria unica di piazza Sordello con congruo anticipo. Ricordiamo che non è più necessario possesso di green pass e che, per la tutela della salute personale e pubblica, è raccomandato (ma non obbligatorio) l’uso di mascherina.

0 visualizzazioni0 commenti